Warning: mkdir(): Permission denied in /var/www/www.biopresto.it/www/library/Mesa/Db/Table/Row/Extended.php on line 91

biancheria/lavatrice

Belli i grembiuli bianchi o colorati… ma le macchie?

Il rientro a scuola dei bambini, determina sempre l’inizio di momenti sofferti per chi a casa deve occuparsi del lavaggio dei grembiulini, restituendo loro la brillantezza del colore originario.

Del resto, le recenti filosofie pedagogiche sono sempre più propense ad incentivare, durante le attività scolastiche, l’uso di materiali didattici diversi in totale libertà: si disegna con le dita, si impasta, si costruisce, si colora e si incolla senza mai dire “attenti a non sporcarvi”. Anzi, le macchie che restano sulle divise dei bambini sono spesso per loro un “trofeo” orgoglioso da esibire a casa, come per dire “mamma, guarda quanto ho lavorato!”.

E guai se non fosse così. Non dite mai al vostro bambino “Guarda come ti sei sporcato!”. Anche se non lo darà a vedere si sentirà in difetto e questo potrebbe bloccare la sua serena libertà di sperimentare colori, collage, acquerelli o sculture di cera.

Del resto i grembiuli servono a questo: a preservare gli abiti che indossano e al contempo a garantire ai piccoli la loro migliore creatività ed espressività nell’attività didattica.

 

Ma non si può buttar via un grembiulino a settimana, e sarebbe poco edificante accompagnare un bimbo a scuola con la divisa piena di macchie o con il tessuto scolorito dai candeggi.

Che fare allora?

 

Sarà bene farsi dare dalle insegnanti la marca dei materiali utilizzati, conoscere di quali ingredienti sono fatti. Normalmente sono colori e materiali atossici, quindi realizzati con materie prime naturali. Conoscere i componenti di ciò che ha macchiato il grembiulino vi può aiutare nella smacchiatura, per poi procedere al lavaggio.

 

In generale però, le macchie frequenti saranno di:

- cibo, alimenti, succhi di frutta

- cera liquida

- cera solida/pasta di sale/plastilina

- pennarello

- tempera o colore da acquarello

- colla di amido

- inchiostro

- erba

- terriccio

 

La tentazione è sempre quella di tuffare il capo in una bacinella sottoponendolo a un energico candeggio.

Ma non sempre il candeggio è la soluzione migliore perché se usato troppo frequentemente (oltre che scolorire o ingiallire i grembiuli), e se mal risciacquato, potrebbe lasciare residui di cloro a danno dei tessuti, e ancor peggio creare reazioni allergiche alla pelle del bambino.

 

La soluzione migliore quindi è consultare la sezione un rimedio per tutte le macchie e poi procedere al lavaggio con Bio Presto Baby, il detersivo specifico per bambini, di cui è comprovata l’efficacia dei risultati e la delicatezza ipoallergenica sulla pelle del bambino.

 

E’ il caso di dire che Bio Presto Baby ama la creatività dei bambini, anche quella che resta sui bianchi grembiulini!

torna all'indice